Psicologia Servizio Coppie e Famiglie

Che cosa facciamo?

Il servizio si rivolge a coppie che:

  • hanno bisogno di un aiuto psicologico per ritrovare il dialogo e il confronto in concomitanza con un cambiamento importante (un lutto, una nascita, il cambio di una situazione lavorativa) della loro storia di coppia
  • vivono uno stato di disagio caratterizzato dal conflitto, dalla mancanza di fiducia, dalla volontà di rottura, dalla diminuzione del desiderio di continuare ad investire nel progetto di coppia.

L’obiettivo è poter migliorare il livello di comunicazione interna e la capacità di riadattarsi alle nuove necessità emergenti, nonché di valutare le possibili traiettorie evolutive della coppia o dei due partner.

Metodo di lavoro:

il lavoro di coppia mira ad aiutare la coppia a cogliere il senso del momento che si sta vivendo, a capire che cosa “non stia funziona”, ad analizzare le dinamiche relazionali e comunicative che possono essere distruttive, a fornire ai due partner nuove chiavi di lettura dei comportamenti propri e dell’altro, a permettere l’espressione delle emozioni all’interno della coppia, a migliorare la possibilità di espressione e di negoziazione dei bisogni individuali. Anche nel caso in cui i coniugi abbiano deciso di separarsi, rivolgersi ad un terapeuta di coppia può essere utile per affrontare questo passo nella maniera migliore.

L’intervento con le coppie si struttura generalmente in una fase iniziale di consulenza, durante la quale si individuano le problematiche della coppia e il tipo di percorso più adatto per promuovere il benessere di ciascuno e della coppia stessa; successivamente si può pensare di procedere con un lavoro psicoterapeutico vero e proprio, qualora emerga l’indicazione, la cui durata e i cui obiettivi vengono concordati insieme all’inizio del percorso.

Klimt, Il bacio

Chagall – The birthday  

 

Famiglie

Che cosa facciamo?

Il Servizio offre interventi di:

  • sostegno alla genitorialità e psicoeducazione in caso di difficoltà gestionali familiari
  • Parent-Training per genitori di bambini con disturbi del comportamento e da Deficit di Attenzione/Iperattività;

Il sostegno alla genitorialità è un intervento psicologico di accompagnamento per gli adulti che, per motivi diversi (cambiamenti fisiologici legati alle varie fasi del ciclo di vita dei figli, eventi critici, separazione, problematiche personali o dei figli, ecc.) vivono delle difficoltà nel loro ruolo genitoriale. I percorsi di sostegno genitoriale mirano a comprendere e migliorare la relazione con i figli e fra gli adulti di riferimento, nonché gli stili educativi e comunicativi del sistema familiare per favorire il superamento della crisi e l’evoluzione di tutti suoi membri del nucleo famigliare.

Metodo di lavoro:

I percorsi psicologici di sostegno alla genitorialità si prefiggono di:

  • supportare i genitori nel loro ruolo
  • promuovere la consapevolezza dell’importanza di tale compito e di accrescere e rafforzare le competenze educative dei genitori stessi

Tutto ciò passa attraverso una maggiore comprensione del figlio (i suoi bisogni, le sue paure, il suo modo di comunicare), di se stessi e della relazione con lui, nonché attraverso una riflessione sugli atteggiamenti educativi e comunicativi messi in gioco nel rapporto. Con tali premesse sarà possibile quindi anche ripensare a nuove modalità di comportamento, di espressione e confronto con i propri figli.

I percorsi di sostegno alla genitorialità non sono destinati a famiglie problematiche solo in situazioni particolarmente traumatiche ma può essere un cammino utile a qualsiasi genitore per migliorare la relazione con i figli, le dinamiche familiari e la crescita di ogni membro della famiglia.

Botero, La famiglia II